Oltre l’uomo e la donna

Alain De Benoist

Blank bookcover with clipping path

6.00 5.00

Disponibile

A partire da 60 euro di acquisto, spese di spedizione gratuite

A detta delle istituzioni l’ideologia gender non esiste. Il termine “genere” è solo un sostituto meno discriminante del troppo deterministico “sesso”. Perché se il sesso non si può scegliere, il genere – maschile o femminile – dipende da una decisione personale. Eppure questa teoria sembra più influente che mai e negli asili nido gli educatori tentano di abbattere gli “stereotipi” relativi ai sessi facendo giocare i maschi con le bambole e le femmine con i soldatini. Così è successo a Saint-Ouen, sotto l’elogio dei telegiornali nazionali. Ma così sta succedendo in tutta la Francia – e nel Nord europeo – dove alle elementari gli insegnanti si armano della letteratura transgender per patrocinare i propri corsi: “Papà porta una gonna”, “Tango ha due papà”, “Jean ha due mamme”. Ecco i nuovi romanzi di formazione.

In questo breve pamphlet, affiancato da un saggio che fa il punto sulla situazione italiana, Alain de Benoist ripercorre i presupposti e le vicende di un’ideologia che nel silenzio dei nostri Media sta destrutturando le meravigliose differenze tra l’uomo e la donna e così anche la famiglia come l’abbiamo sempre conosciuta.

Alain de Benoist (1943) è uno scrittore francese, animatore del movimento Nouvelle Droite e autore di numerosi saggi.

Traduzione dal francese a cura di Stefano Bruno.

Immagine di copertina di Alessandro Breccia.

 

edizione:Circolo Proudhon
anno:2015
pagine:62
Recensione
Commenta