Il problema americano

Alain De Benoist   Luca Giannelli   Marcello Foa

Blank bookcover with clipping path

6.00 5.00

Non disponibile

A partire da 60 euro di acquisto, spese di spedizione gratuite

«Contro l’americanismo di maniera, contro la retorica antiamericana»

L’America ribelle e l’America conservatrice, l’America del popolo e l’America della power élite, l’America modello di democrazia e l’America violenta, l’America che guarda ad Ovest e l’America che guarda ad Est, l’America della rude frontiera e quella dei salotti alla moda di New York, l’America raccolta comunità e l’America sceriffo imperialista, l’America dei cow boy diventata luogo e simbolo della modernità. Un Paese nato sulla dissidenza e intimamente isolazionista assurto nel XX secolo non solo ad arbitro ma addirittura ad artefice dei destini mondiali. Un popolo “anti-intellettuale”, fisiologicamente allergico a ogni teorizzazione, pragmatico eppure profondamente idealista, da sempre capace di mostrare le sue facce più contraddittorie e di attirare su di sé i sentimenti più contrastanti, diventato per molti versi familiare per noi europei ma ancora – paradossalmente – sconosciuto. Un popolo estraneo a qualsiasi “eccezione culturale” che ha conquistato il mondo culturale negando di essere “cultura”. Perché è ancora così difficile guardare all’America con occhi americani? Qual è la portata del problema americano?

Alain de Benoist, saggista ed editorialista della rivista francese Éléments; Luca Giannelli, giornalista, caporedattore al Tg La7; Marcello Foa, direttore del gruppo Corriere del Ticino, giornalista de Il Giornale.

Atti del convegno

edizione:Circolo Proudhon Edizioni
anno:2016
pagine:47
Recensione
Commenta