Il Genio Invisibile

Le teorie del potere nel Novecento

Stefano Ricci

copertina_genio_invisibile

13.00 12.00

Disponibile

Disponibile dal 26 ottobre 2016

A partire da 60 euro di acquisto, spese di spedizione gratuite

«Non è mai esistita rivoluzione, che non sia sfociata in un pesante accrescimento del potere»

Una lettura del xx secolo attraverso il concetto di “potere” e di quanti hanno tentato di analizzarlo. Una digressione storica su una delle nozioni più controverse della filosofia politica. Questo saggio è una radiografia sui rapporti di potere tra l’uomo e la comunità, l’uomo e lo Stato, l’uomo e l’ideologia, le élites e le masse. A partire da Max Weber per arrivare fino a Foucault, passando per gli studi di Mosca, Ferrero, De Jouvenel, Russell, Ferrarotti e la scuola pluralista americana, l’autore scava nelle profondità concettuali di questa chimera relegata ai margini della storia delle idee eppure antica quanto l’umanità stessa.

edizione:Circolo Proudhon Edizioni
anno:2016
pagine:180
Recensione
Commenta